Home Logis
Logis servizi alle imprese
Logis servizi alle imprese
Home
Annuncio Pubblicitario
 
Menu principale
Home
Chi Siamo
Contattaci
Dove Siamo
Informativa
La Struttura
Mappa del Sito
Servizi
Rss
Link di Interesse
Corsi gratis
Documenti
Link Utili
Pillole...
Gius-notizie
Altri Link
Archivio
Newsletter
Newsfeed
Notizie Flash
Tutto Gratis
Login Form





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Top 100 Joomla
Invio telematico dei corrispettivi PDF Stampa E-mail
La c.d. "Manovra correttiva" ha introdotto dal 2007 l'obbligo di trasmissione telematica dei corrispettivi all'Agenzia delle Entrate per i soggetti che certificano le proprie operazioni con l'emissione dello scontrino/ricevuta fiscale. Resta in vigore l'obbligo dell'emissione del predetto documento fiscale.
Il primo invio telematico dovrà essere effettuato entro il 31.7.2007, anche relativamente ai corrispettivi del periodo 1.1 - 30.6.2007.

L'INVIO TELEMATICO DEI CORRISPETTIVI: LE NOVITÀ DELLA LEGGE DI CONVERSIONEI PRIMI CHIARIMENTI DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE


Riferimenti:
  • Art. 37, commi da 33 a 37, DL n. 223/2006, convertito dalla Legge n. 248/2006
  • Circolare Agenzia Entrate 4.8.2006, n. 28/E
  • Informativa SEAC 26.7.2006, n. 17
  • La c.d. "Manovra correttiva" ha introdotto dal 2007 l'obbligo di trasmissione telematica dei corrispettivi all'Agenzia delle Entrate per i soggetti che certificano le proprie operazioni con l'emissione dello scontrino/ricevuta fiscale. Resta in vigore l'obbligo dell'emissione del predetto documento fiscale.
    Il primo invio telematico dovrà essere effettuato entro il 31.7.2007, anche relativamente ai corrispettivi del periodo 1.1 - 30.6.2007.

    Con la predetta disposizione si rende obbligatorio l'invio telematico dell'ammontare giornaliero dei corrispettivi, distintamente per punto vendita, a tutti i soggetti che certificano le operazioni (cessioni di beni e prestazioni di servizi) mediante scontrino/ricevuta fiscale.

    SOGGETTI OBBLIGATI:Go To Top

    Sono obbligati all'invio telematico dei corrispettivi all'Agenzia delle Entrate i soggetti tenuti all'emissione dello scontrino/ricevuta fiscale, ossia, commercianti al minuto, bar, ristoranti, pizzerie, alberghi, barbieri, parrucchieri, artigiani per i servizi resi nell'abitazione dei clienti,

    N.B.Ancorché tale previsione possa essere considerata una semplificazione degli adempimenti contabili per il soggetto interessato, si ritiene comunque opportuno continuare a tenere il registro dei corrispettivi al fine di disporre della documentazione cartacea da fornire al soggetto incaricato della tenuta della contabilità per l'effettuazione degli opportuni controlli e delle necessarie registrazioni contabili.

    MODALITA' DI TRASMISSIONEGo To Top

    Allo stato attuale, l'invio telematico potrà essere effettuato :

    1. direttamente utilizzando il registratore di cassa che dovrà essere a tal fine opportunamente adattato.
    2. tramite Internet o Entratel , ovvero tramite un intermediario abilitato.

    I dati inviati dovranno riguardare l'aggregazione settimanale dei dati da inviare entro il 5° giorno lavorativo successivo al periodo di riferimento;

    L'indicazione separata dei corrispettivi per i quali è stata emessa fattura;

    SANZIONIGo To Top

    In base a quanto previsto dal comma 36 del citato art. 37 il mancato adempimento degli obblighi in esame è punito con la sanzione da € 1.000 a € 4.000.

    Data ultimo aggiornamento 21 Settembre 2006



     

    Registrati gratuitamente a PayPal e comincia subito ad accettare pagamenti con carta di credito.
    Google
    Ultime notizie
    I piu' letti
    Pubblica annunci qui